Giocatori, allenatori e ultrà “Tutti sapevano delle scommesse”

Pubblicato: 6 marzo 2012 in Calcio
Tag:, , , , ,

Ieri interrogati Portanova del Bologna e il factotum dei calciatori del Bari Iacovelli. In Bari-Cesena pressioni dei capi della tifoseria sui giocatori del Bari. Qualcuno, è il sospetto, avvisa anche il tecnico Mutti

 

 

Masiello quando giocava nel BariDue interrogatori e un paio di quasi certezze: il Bari lo scorso anno ha davvero venduto mezzo campionato. Lo sapevano tutti (calciatori, tifoseria organizzata, allenatori) e quasi tutti ci hanno guadagnato (tifosi, calciatori) scommettendo contro la propria squadra. Sono gli ultimi particolari che arrivano dall’indagine della procura di Bari che sembra ormai essere arrivata alle battute finali. Il procuratore Antonio Laudati, il sostituto Ciro Angelillis, i carabinieri del reparto operativo hanno in mano materiale per poter fare tremare mezza serie A. Un terremoto il cui epicentro è Bari. Ieri sono stati interrogati sia Daniele Portanova, difensore del Bologna, sia Angelo Iacovelli, il factotum dei giocatori con il vizio delle scommesse. Due audizioni che seguono quella, della scorsa settimana, di Andrea Masiello, avvenuta in gran segreto. Le novità: dagli accertamenti effettuati dai Carabinieri appare ormai chiaro che la tifoseria organizzata è intervenuta pesantemente in due partite. La prima è Bari-Cesena. Secondo quanto risulta alle indagini, alcuni ultras hanno avvicinato i leader dello spogliatoio chiedono loro di perdere la partita. Forse promettono anche dei soldi.

Qualcuno probabilmente avvisa anche Mutti. Il Bari gioca e perde. I tifosi incassano la scommessa. Nessuno denuncia nulla. L’altra partita che mette nel mirino gli ultras è la gara con la Sampdoria. Anche in questo caso, la curva spinge perché i biancorossi perdano. Succede. Tre annotazioni: Guberti, l’ex di turno, è segnalato dalle celle telefoniche 48 ore prima della partita. L’ungherese, esponente della banda degli Zingari Lazco, è a Bari. Un telefono in uso ad Almiron ha contatti con i cellulari degli Zingari, in particolare quello di Ilievsky. Ascoltato dalla procura di Cremona, il centrocampista del Catania ha detto che quell’utenza la usava un altro giocatore (di cui ha fatto il nome) sul quale sono in corso accertamenti.

Nell’ultima di campionato con il Bologna il protagonista è Masiello: tramite Belmonte che chiama Meggiorini, contatta Portanova Gli chiedono una mano sulla partita, tre baresi dell’entoruage di Masiello vanno a Bologna, Il difensore ne parlerebbe anche nello spogliatoio, ufficialmente però fanno tutti muro. Non se ne fa niente. La partita ha però una storia molto strana con il 4-0 del Bari e la tripletta di Masiello. Il sospetto degli investigatori è che qualcuno dello spogliatoio rossoblu sia caduto all’abbocco dei baresi. Portanova è indagato per associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva. Infine Udinese-Bari (partita della quale è stato chiesto conto nell’interrogatorio a Iacovelli, ieri). Il sospetto è che Masiello, Bonucci, Belmonte e Parisi abbiano giocato l’over, tanto che Masiello incassò anche una somma da uno scommettitore.

Ora gli inquirenti hanno bisogno di tirare le somme davanti a un quadro investigativo ormai completo. C’è da definire un paio di situazioni, a partire dal derby con il Lecce e la gara con il Milan. A quel punto i carabinieri depositeranno l’informativa finale ai pm che decideranno il da farsi. Ieri il capo della Polizia, Antonio Manganelli, in riferimento all’indagine sul calcio scommesse ha parlato di novità a brevissimo giro. Sembra soltanto una questione di settimane.

[Fonte: La Repubblica]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...