Tessera del tifoso, nota della Questua

Pubblicato: 7 marzo 2012 in Mondo Ultras
Tag:, , , ,

Leggere certi comunicati è un’esperienza veramente alienante: non si capisce a che pro la questura di Teramo, che gioca in D e quindi non rientra nel progetto “Tessera del tifoso”, emetta certe note. Si stanno spianando il terreno nell’auspicio che il Teramo vinca il campionato e salga tra i professionisti? Oppure hanno preso spunto dal miglior Goebbels d’annata solo per mera propaganda fine alla tessera stessa? In ogni caso è davvero assurdo tutto ciò.

 

Stadio di TeramoIn merito all’introduzione della tessera del tifoso per seguire le partite calcistiche della propria squadra del cuore, la Questura di Teramo ha diffuso un comunicato con il quale sono chiariti i diversi aspqtti della questione.

Di qui è riportato integralmente il testo della nota:

“La capacità di stare assieme agli altri passa necessariamente attraverso l’uso di regole: questo vale nella vita sociale, quindi anche nello sport.

Alcune recenti e meno recenti vicende calcistiche che hanno interessato anche formazioni sportive locali, e che hanno portato a provvedimenti sanzionatori della giustizia sportiva con squalifiche di campi di gioco, giocatori e multe elevate, ripropongono la necessità di un costante impegno soprattutto a favore dei giovani, per la diffusione e comprensione della legalità, che è rispetto dell’altro in ogni sua relazione con il prossimo, con la collettività e con lo Stato.

Il tifoso non è esonerato: anzi ancor più se è vero tifo deve vivere l’incontro sportivo come un momento di sano agonismo.
Negli ultimi anni a fronte di una presa di coscienza delle società che hanno tagliato ogni legame con gli ultras, non sempre corrisponde un’uguale crescita specie da parte dei tifosi più giovani ed in alcuni casi anche dei giocatori.

L’accensione o il lancio di fumoni o petardi, l’introduzione nei settori di oggetti atti ad offendere, i tentativi di aggressione delle tifoserie opposte danneggiano, per prime, le stesse compagini sportive “tifate” oltre che l’ultrà responsabile che ne risponderà penalmente.

Da qui la scelta condivisa del Ministero dell’Interno e delle società calcistiche di dare avvio da qualche campionato con la tessera del tifoso ad un nuovo modo di vivere l’agonismo per la propria squadra.

La “tessera del tifoso” è dunque uno strumento di “fidelizzazione” che si pone l’obiettivo di creare la categoria dei “tifosi ufficiali” e i vantaggi connessi non sono pochi:

• al possessore non si applicano le eventuali restrizioni alla vendita dei biglietti;

• agevola la modalità di acquisto dei titoli di accesso che per le serie “A” “B” e “Lega Pro” sono nominativi;

• snellisce le procedure di accesso allo stadio: ogni impianto sportivo ha infatti corsie dedicate ai titolari della tessera del tifoso;

• esenta dalle specifiche restrizioni che potrebbero essere imposte per motivi di ordine pubblico per le partite sia in casa che in trasferta;

• dà accesso a tutte le facilitazioni, privilegi e/o benefici che ciascuna società sportiva propone ai propri clienti;

ma, soprattutto, rende il tifoso protagonista della propria sicurezza: con la tessera si entra in una comunità privilegiata di sostenitori ufficiali che aderisce ai valori dello sport e rivendica la passione per il calcio.

La tessera così contribuisce ad aumentare gli standard di sicurezza all’interno dello stadio, come dimostra la flessione del fenomeno delinquenziale rilevato dal 2007 ad oggi.

Chi sta dalla parte della legalità vuole vivere la partita come un momento di serenità e non di antagonismo e di violenza. Diamo un calcio alla violenza.

Basta con i gesti irresponsabili, siamo stanchi dei tifosi che si comportano da ultimi della classe, noi vogliamo giocatori e tifosi fuoriclasse per vincere il campionato ma anche nella vita”.

[Fonte: Il Corriere d’Abruzzo]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...