Novara, anche a Siena contro la tessera

Pubblicato: 21 marzo 2012 in Mondo Ultras
Tag:, , , , ,

Dopo l’introduzione della tessera del tifoso, molto è cambiato, inutile negarlo. Tra le tante cose che sono riusciti a cambiare, c’è l’antica usanza di girare in ogni trasferta al seguito e a supporto della propria maglia.

Novaresi a Siena
Tra le varie realtà ultras cittadine, ognuno ha scelto la propria strategia, da chi piuttosto che avere mille beghe ha preferito fare la tessera e continuare lo stesso a girare e creare problemi alle autorità con la mania di controllo; passando per chi invece ha scelto di non muoversi più in lunghi viaggi inutili senza più la certezza di poter fare ciò che si è sempre fatto, anche per non voler finire prede di “trappoloni” volti a far cadere i tifosi in provocazioni e poi punirli con ancora più repressione di quanta già ce n’è in giro. Fra le varie vie, ce n’è una terza, cioè quella di provare comunque ed ovunque ad esserci, andando ad infilarsi nelle pieghe del sistema per trovarne una falla e imbucarla.
Tra chi ha scelto quest’ultima opzione, ci sono gli ultras del Novara, degni di stima per il solo fatto di non aver ceduto a tentazione e non aver sottoscritto la tessera, nonostante la loro compagine sia tornata in Serie A dopo un’attesa durata ben 55 anni.
Ovviamente, delle trasferte fatte, tante sono state quelle in cui il gruppo ultras si è visto sbattere la porta sul muso, senza se e senza ma, restando poi fuori a bocca asciutta nonostante gli innumerevoli km sobbarcatisi. Una volta tanto però, capita che il “Grande Fratello” abbia un abbaglio e agli ultras è permesso per un po’ di ritornare ai vecchi fasti, di respirare la vecchia aria di libertà.
Una cosa simile è successa in Siena-Novara giocatasi il 18 marzo, quando il Gruppo Sezione si è ancora una volta mossa alla volta della città ospitante, riuscendo in questo caso a guadagnare l’accesso nei Distinti locali dove le maglie dei controlli erano meno fitte. Qualche piccola tensione si è registrata nello stesso settore tra novaresi e tifosi senesi, ragion per cui steward e forze dell’ordine hanno optato per spostare il gruppetto nel settore ospiti, a scanso di ulteriori problemi di ordine pubblico. A scanso invece di equivoci, offriamo a testimonianza di questa giornata un’immagine inequivocabile dei non tesserati novaresi nei Distinti, prima del loro spostamento nel settore ospiti e con lo striscione contro la tessera in bella evidenza.
Buon per loro e ben fatto: sembreranno piccole vittorie, ma in una guerra psicologica così lunga e snervante, ogni punto segnato al “nemico” è comunque un punto importante.

Sport People.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...