Derby valdarnese: altri 4 Daspo

Pubblicato: 11 aprile 2012 in Mondo Ultras
Tag:, , , , ,

Dopo i primi due Daspo nei confronti di ultras di Marzocco, presi a ridosso del derby dello scorso ottobre,  in questi giorni, dopo ulteriori indagini, sono stati notificati altri quattro Daspo per ultras di San Giovanni

 

UltrasArezzo, 11 aprile 2012 – Era il 9 ottobre 2011 quando l’Aquila Montevarchi, ormai prossima al fallimento, ha affrontato allo stadio Brilli Peri l’ex Sangiovannese già denominata SanGiovanniValdarno nella gara valevole per il campionato di eccellenza toscana.

Dopo i primi provvedimenti  presi a ridosso del derby dello scorso ottobre, in questi giorni, dopo ulteriori indagini, sono stati notificati altri quattro Daspo per ultras di San Giovanni.

Nonostante le vicissitudini societarie la rivalità tra le tifoserie era ancora alta. Gli ultras di San Giovanni, nel tragitto dalla stazione allo stadio e viceversa, avevano cercato lo scontro con i rivali montevarchini che aspettavano lungo il percorso. La polizia era riuscita comunque a contenere le opposte tifoserie evitando contatti fra loro.

Ma in questa circostanza, già nei giorni immediatamente successivi al derby, a seguito di attività investigativa degli operatori del Commissariato di Montevarchi, il Questore di Arezzo aveva emesso il Daspo nei confronti di due ultras di Marzocco. Ad uno dei due ultras, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, era stato anche imposto l’obbligo della presentazione in Uffici di Polizia in orario in cui la squadra di San Giovanni Valdarno è in campo.

Ma i provvedimenti non sono finiti qui. Gli agenti del Commissariato di Montevarchi hanno quindi esaminato i filmati della Polizia Scientifica per individuare chi nel corso della gara ed ai margini della gara stessa si fosse reso responsabile di episodi delittuosi.

Nei giorni scorsi ad altri 4 ultras di San Giovanni Valdarno, identificati nonostante il volto coperto, ritenuti responsabile del possesso di artifici pirotecnici, è stato notificato il Daspo, di due anni. Ad uno dei quattro è stato imposto anche l’obbligo della presentazione.

I sei ultras dell’età compresa tra i 26 e i 48 anni, sono tutti residenti in Valdarno e mentre qualcuno di loro era sconosciuto alle forze dell’ordine, altri erano già noti in per precedenti di Polizia per violazioni commesse anche nel corso di manifestazioni sportive.

[Fonte: Il Resto del Carlino]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...