I TIFOSI DEL BARI CONTESTANO GLI EX VENTURA E PARISI, SCORTATO DALLA DIGOS

Pubblicato: 23 aprile 2012 in Mondo Ultras
Tag:, , , , ,

BARI – Contestazione fragorosa del pubblico del San Nicola nei confronti del terzino Alessandro Parisi e dell’allenatore del Torino Giampiero Ventura: all’inizio della gara tra il Bari e i granata dalla curva nord si sono alzati cori e fischi all’indirizzo dei due ex, protagonisti della retrocessione in B nello scorso campionato.

Parisi del Torino«Venduto-venduto» sono le parole scandite dalla curva nord a Parisi, indagato nell’inchiesta sul calcioscommesse dalla Procura di Bari. Già ieri all’aeroporto di Bari, all’arrivo del Torino, il gruppo ‘Floriano Ludwig’ di tifosi biancorossi aveva contestato con cori e altri fischi il tecnico Ventura e i giocatori Parisi e Guberti.

PARISI COSTRETTO A USCIRE SCORTATO – Scuro in volto e accompagnato da due agenti della Digos per il breve tragitto dall’uscita degli spogliatoi dello stadio al bus della squadra: è finita così la giornata sportiva di Alessandro Parisi, terzino sinistro del Torino indagato dalla Procura di Bari nell’inchiesta sul calcioscommesse Il giocatore è stato contestato dai tifosi baresi sia ieri all’aeroporto che oggi per tutta la durata della gara tra il Bari e i granata al San Nicola. Nel corso della partita gli ultras della curva nord gli hanno gridato insulti e hanno cantato il coro «venduto-venduto». Il giocatore, che ha sfiorato il gol-partita con un calcio di punizione a metà ripresa (deviato in angolo da una prodezza di Lamanna), non si è fermato a rilasciare dichiarazioni ai giornalisti.

VENTURA: “FISCHI COMPRENSIBILI” – «Comprendo i fischi dei tifosi del Bari, si sono sentiti traditi. Non dico di essere amareggiato, ma mi aspettavo una accoglienza diversa. Bisogna evitare falsi storici: a questa città sono legato da un affetto ricambiato». così il tecnico dei granata Giampiero Ventura ha commentato alla fine di Bari-Torino i fischi che gli hanno riservato i tifosi pugliesi. «Ieri ho parlato con i tifosi baresi che contestavano Parisi all’aeroporto e hanno avuto la dimostrazione di avere di fronte una persona seria – ha aggiunto – l’unico allenatore che negli ultimi vent’anni ha lasciato tanti soldi al Bari. Non voglio essere accomunato a qualcosa di squallido». Su Andrea Masiello, protagonista del ‘protocollò con cui truccava per la Procura di Bari le partite dello scorso campionato, Ventura ha puntualizzato: «L’ho criticato per il suo comportamento sportivo dopo Genoa-Bari… Se ci fosse stato un minimo sentore di tutto quello c’era dietro, l’Atalanta non l’avrebbe acquistato in estate investendo qualche milione di euro». E sulle inchieste ha chiuso con questo auspicio: «Chiunque venga riconosciuto con certezza responsabile di illeciti per denaro non dovrebbe più far parte del mondo sportivo». L’ultima battuta l’ha riservata alla querelle di una presunta ‘spià del Toro inviata a seguire gli allenamenti del Bari: «Un altro falso storico: se un osservatore guarda un allenamento a porte aperte non c’è nessuna spia. Ma tutto questo fa parte del gioco…».

[Fonte: Leggo]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...