Tifoso con Daspo: «Vivo in zona rossa, prigioniero in casa» Leggi l’articolo completo: Calcio – Tifoso con Daspo: «Vivo in zona rossa, prigioniero in casa»

Pubblicato: 7 maggio 2012 in Mondo Ultras
Tag:, , , , ,

Genova – Cinque anni di Daspo con vari divieti tra cui quello di uscire di casa quando vi sono partite.

Genoa-SienaCosì uno degli ultras del Genoa colpiti da provvedimento del questore si troverà a chiudersi in casa quando c’è la partita per tutto il giorno oppure, se è fuori, a gironzolare in zone non vietate fino alla fine dell’evento sportivo. È stato lo stesso ultrà a lamentarsene tramite uno dei suoi avvocati. L’uomo infatti vive in una delle 19 vie e piazze interdette ai tifosi “daspati” dopo i disordini di Genoa-Siena.

Intanto, è atteso nei prossimi giorni la decisione del pool degli avvocati che difendono i 12 ultras colpiti dal Daspo quinquennale sulla possibilità di ricorrere in Cassazione avverso l’ordinanza di convalida del giudice per le indagini preliminari.

Intanto è salito a otto il numero degli ultrà genoani per i quali il Gip ha disposto l’obbligo di firma, oltre al Daspo, durante le partite di campionato del Genoa: oggi il giudice Nadia Orsini ha convalidato questa misura per altri 3 tifosi, come chiesto dal pubblico ministero Biagio Mazzeo, che coordina l’inchiesta. Sempre oggi, il pubblico ministero Vittorio Ranieri Miniati ha ricevuto altre 3 richieste di obbligo di firma per altri tifosi: su queste sarà domani il Gip Adriana Petri a decidere.

[Fonte: Il Secolo XIX]
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...