CALCIO, SERBIA: MINACCE A UNA GIORNALISTA, 16 MESI A CAPO ULTRA’

Pubblicato: 15 giugno 2012 in Mondo Ultras
Tag:, , , , ,

Uno dei leader della tifoseria del Partizan Belgrado è stato condannato a 16 mesi di reclusione per gravi minacce e insulti nei confronti di una nota giornalista televisiva serba impegnata nella denuncia della violenza nello sport.

Come hanno riferito i media, Milos Radisavljevic è stato riconosciuto colpevole di attentato alla sicurezza di Brankica Stankovic, giornalista dell’emittente televisiva privata B92. Radisavljevic, per tale reato, era già stato condannato nell’agosto 2010 a 16 mesi di reclusione, ma il Tribunale d’appello aveva annullato la sentenza e ordinato un nuovo processo. Brankica Stankovic era stata minacciata di morte dopo alcuni suoi servizi sulle violenze da parte di hooligans serbi, dei quali aveva rivelato l’identità. A causa di tali minacce la giornalista dispone di una protezione permanente da parte della polizia.

[Fonte: La Repubblica]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...