Posts contrassegnato dai tag ‘sostegno’

Anche Firenze. Ormai abbiamo perso il conto di quanti e quali ultras siano scesi fattivamente in campo a sostegno delle popolazioni terremotate. C’è qualcuno che nemmeno c’ha provato a far la conta, ce lo ritroveremo poi a sputar veleno al primo pelo fuori posto…

Fiesole pro terremotoAnche i ragazzi della Curva Fiesole, come tantissime curve in Italia si sono attivati per aiutare concretamente le popolazione dell’Emilia colpite dal sisma, l’iniziativa si chiama “Formaggio Solidale” Fino alle ore 13 di sabato 9 giugno, con soli € 10,00 potete acquistare 1 kg di Parmigiano Reggiano proveniente direttamente dai caseifici colpiti dal terremoto. Cliccate sulla foto per ingrandirla per i punti raccolta a Firenze e provincia. Molti altri stanno aderendo a questa iniziativa vi aggiorneremo ogni qual volta avremo nuove notizie.

[Fonte: Dodicesimo Uomo]

Annunci

Nessuno come chi ha provato in prima persona può comprendere certi drammi: anchela Curva Sud Avellino si prodiga a sostegno delle popolazioni emiliane colpite dal terremoto.

La Curva Sud Avellino è vicina umanamente alle popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto ed esprime il proprio cordoglio per le tante vittime.
Purtroppo, conosciamo perfettamente cosa significano questi momenti.
La nostra solidarietà va in particolare ai tantissimi fratelli irpini residenti nelle zone interessate dal sisma. Il nostro impegno si concretizzerà in una raccolta fondi che è partita oggi stesso.
… Chiediamo a tutti i cittadini irpini di fare il proprio dovere, anche attraverso piccole offerte e gesti simbolici, chiunque secondo le proprie possibilità.
La raccolta fondi avviene c/o il Bar Broadway di Avellino – alla Via Pescatori. I soldi raccolti saranno girati tramite post-pay ad un rappresentante del gruppo “ Gli irpini del nord“.
Vogliamo infine comunicare a questi ultimi che siamo a disposizione per qualsiasi richiesta, informazione o loro esigenza.

Per info: 338/8704591 (Franco Iannuzzi)

Il direttivo “Curva Duomo” ha deciso: considerata la totale mancanza di rispetto dimostrata dalla società nei confronti dei tifosi canarini e della città di Fermo tutta, e preso atto della volontà della stessa di “non spendere più un euro per la Fermana”, anche noi abbiamo deciso di agire di conseguenza disertando la Curva Duomo da adesso fino al termine della stagione.

BoicotaggioRispondiamo al totale disinteresse della società nell’unico modo attualmente possibile: non sovvenzionando, da ora in poi, le tasche di questa gente. Invitiamo tutti i tifosi canarini a fare altrettanto e a seguirci in questa protesta. I nostri soldi non li meritano. Il sostegno alla maglia resterà immutato nelle partite in trasferta, dove continueremo a seguire la squadra ed a incitarla come abbiamo sempre fatto.

[Fonte: Inform@zione]

Parlavamo giusto poc’anzi della “Curva Furlan” ed ecco l’ennesima lodevole iniziativa a sostegno dell’Unione.

 

Proseguono le iniziative dei Ragazzi della Curva Furlan per portare i giovani allo stadio.
Dopo il volantinaggio, effettuato con notevole successo, fuori dagli istituti superiori della città, per la sfida decisiva contro il Piacenza di domenica 15 aprile abbiamo deciso di regalare i biglietti agli under 18 che ne faranno richiesta al gruppo.
Con questa iniziativa vogliamo aumentare ancora di più i nostri sforzi per il bene della società e della maglia rossoalabardata, crediamo che se la città si è mobilitata in questi giorni per vedere una partita di Serie A è giusto che lo faccia anche per una sfida decisiva della nostra cara Unione.
In un momento di crisi economica generale e di perdita dei valori vogliamo dare la possibilità a tutti i ragazzi di seguire la squadra della propria città, per far conoscere loro la realtà della curva Furlan e spingerli a tifare con passione la squadra della propria città prima che Milan, Inter o Juventus.
Un segnale importante per far capire che questa squadra è un patrimonio importantissimo per l’intera città e con il nostro sostegno dobbiamo portarla alla salvezza sul campo.
Per informazioni su come ricevere il tagliando omaggio basta inviare una mail all’indirizzo curvafurlan@yahoo.it o contattare il numero di telefono 3404585184.

Ogni anno, in questo periodo, ci si ritrova ad avere a che fare con i tanto odiati modelli CUD, Unico o 730 per la dichiarazione dei redditi. Come i più sapranno, all’atto della stessa dichiarazione, il dichiarante può destinare parte della propria IRPEF a enti che svolgono attività socialmente rilevanti.

 

 

Due sono le “donazioni” possibili, attraverso l’8×1000 e attraverso il 5×1000. Se per l’8×1000 la facoltà di scegliere è quantomeno labile in quanto circoscritta a pochissimi istituti, per il 5×1000 invece le possibilità sono tante quante le associazioni esistente che operano nel campo del non profit.

Detto questo, tanti conoscono la “Fondazione Gabriele Sandri” e le innumerevoli attività benefiche svolte dalla stessa nel nome e nel ricordo dello sfortunato tifoso laziale ucciso a Badia al Pino quel maledetto 11 novembre 2007. Se così non fosse, potete documentarvi maggiormente spulciando il sito istutuzionale www.fondazionegabrielesandri.it e leggere delle varie attività intraprese, da quelle vicine al nostro mondo come la promozione del “Festival della cultura popolare del calcio” ad incontri ed interventi nell’ambito del tifo calcistico, finendo alle donazioni di sangue attraverso propri gruppi di volontari o al sostegno alle popolazioni carcerarie, ecc.

Visto che in un modo o nell’altro tale quota va versata, quale causa migliore se non appunto proprio la “Fondazione Gabriele Sandri”?
Farlo e semplicissimo, basta firmare nel riquadro “Sostegno del volontariato…” indicando nel riquadro il codice fiscale della fondazione:
FONDAZIONE GABRIELE SANDRI 97540160583.

Anche chi è esente dal diachiarare i redditi (fasce di reddito particolari o simili), comunque versa il 5×1000, ragion per cui può chiedere la scheda al proprio datore di lavoro, compilarla e consegnarla in busta chiusa ad un ufficio postale, uno sportello telematico, al CAF o al proprio commercialista che sono abilitate ad inoltrare la richiesta e lo fanno automaticamente e gratuitamente. Sulla busta chiusa bisogna scrivere specificatamente “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE” ed aggiungere il proprio cognome, nome e codice fiscale.

Sport People.

Un modo alternativo di andare in trasferta. E’ quello che hanno scelto un gruppo dei tifosi viola, in particolare dei non tesserati, che alla luce del divieto di seguire la Fiorentina a Parma hanno organizzato una trasferta all’ospedale di Torregalli a Firenze.

 

La tifoseria viola a sostegno della raccolta sangue, è il titolo del volantino che gira in città sostenuto dalla Azienda Sanitaria di Firenze. Così, una volta ancora, i tifosi della Fiorentina hanno deciso di impiegare nel migliore dei modi il tempo per una trasferta mancata come quella vietata a Parma. L’iniziativa è chiaramente aperta a tutti basta presentarsi Domenica 12 Febbraio tra le ore 8.00 e le ore 8.30 presso l’Ospedale San Giovanni di Dio per iniziare le tappe della donazione.

[Fonte: Fiorentina.it]